primewireprimewirewatchserieswatchseriesanitakuanitakumoviestowatchfreemoviestowatchfreesoap2daysoap2dayhdtodaytvhdtodaytvwatchseriesfreewatchseriesfreeflixtorflixtorheymoviesheymoviesflixhqflixhqmovies to watch, watch movies online, watch tv shows online, Bottoms (2023), soaptoday,

I cavatelli con le cozze sono un primo piatto di mare tipico della cucina pugliese e campana. In questo articolo prepariamo una versione più ricca e completa aggiungendo le vongole veraci e i pomodorini freschi, ma esiste anche la versione con la salsa di pomodoro.

I cavatelli sono un tipo di pasta fresca a base di semola di grano duro, diffusa in tutto il Sud Italia, che si può preparare a casa con le proprie mani oppure acquistare pronta nei supermercati. Il suo nome deriva dalla forma incavata verso l’interno; sono ottimi con un sughetto a base di pesce. In alternativa, è possibile utilizzare un altro formato di pasta corta come gnocchetti oppure pasta lunga come le linguine.

La preparazione dei cavatelli cozze e vongole è semplice e veloce, vi basterà seguire pochi passaggi e usare prodotti di qualità come quelli Nieddittas!

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di cavatelli freschi
  • 600 g di cozze Nieddittas
  • 600 g di vongole Nieddittas
  • 5 pomodorini (facoltativi)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 limone
  • 1 bicchiere vino bianco
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo un mazzetto
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Come preparare i cavatelli cozze e vongole

Preparate la pasta usando la semola, il sale e l’acqua a temperatura ambiente. Per ottenere la classica forma dei cavatelli basta esercitare una leggera pressione con le dita su un piccolo pezzo dell’impasto. Una volta pronti potete farli seccare qualche ora all’aria o congelarli per averli pronti al momento del bisogno. Se avete poco tempo a disposizione acquistate questa pasta già pronta da cuocere.

Sciacquate le vongole e fatele cadere sul fondo di un contenitore per controllore che non ci siano gusci vuoti o eventuali residui di sabbia; strappate il bisso dalle cozze, il filamento che fuoriesce dalle valve. Mettete in una padella capiente dell’olio extravergine d’oliva, fate rosolare lo spicchio d’aglio, poi unite i frutti di mare.

Aggiungiamo uno spicchio di limone, i gambi del prezzemolo, un bicchiere di vino bianco e lasciamo sfumare qualche minuto a fiamma alta. Intanto le cozze e le vongole si apriranno.

Filtrate l’acqua di cottura dei molluschi con un colino, fate raffreddare leggermente e sgusciate le cozze, tenendone qualcuna per la decorazione finale.

Se volete aggiungete i pomodorini tagliati a metà nella stessa padella dei molluschi, regolate di sale e pepe, rimettete l’acqua dei mitili e proseguite la cottura.

Fate cuocere i cavatelli in abbondante acqua salata bollente, scolateli al dente direttamente nella padella, versate un mestolo di acqua della pasta, unite cozze e vongole e mescolate per bene per far insaporire il tutto.

Per concludere, tritate il prezzemolo e la buccia di limone. Servite subito i cavatelli cozze e vongole nei piatti da portata, completando con qualche foglia di basilico, i gusci delle cozze, un giro d’olio e una spolverata di pepe.

CONDIVIDI NIEDDITTAS

Pin It on Pinterest