Il mare è da sempre fonte di ispirazione per musicisti italiani e stranieri.

Diversi cantautori hanno dato vita ad alcune canzoni sul mare che sono diventate tra le più famose della storia musicale italiana, segnando le stagioni estive e non solo.

Brani in cui il mare è il protagonista o fa da sfondo a storie d’amore, allegre, tormenti interiori, dediche ai navigatori e attimi di riflessione. D’altronde il nostro Paese ha chilometri e chilometri di coste, spiagge, scogliere e due isole maggiori con un mare meraviglioso e non ci sorprende che molti testi parlino di questa enorme distesa blu.

Lucio Dalla, Pino Daniele, Luca Carboni e tantissimi altri. Facciamo un tuffo nelle 10 canzoni mare tra le più famose e belle cantate da artisti italiani.

Le 10 canzoni sul mare più famose

Se avete già nostalgia dell’estate, ascoltate queste 10 canzoni mare che hanno avuto successo nel panorama della musica italiana e proverete subito un’atmosfera marina.

Canzoni italiane, anche di artisti che non ci sono più ma che vivono attraverso i lori brani, tormentoni estivi indimenticabili e brani che hanno dominato le classifiche per settimane.

Siete pronti a sentire il profumo di salsedine?

  1. Onda su onda. Partiamo dagli anni 70, esattamente nel 1974 viene incisa questa canzone pensata e scritta per Celentano, ma lanciata da Bruno Lauzi. Paolo Conte la inserisce anche nel suo primo album che contiene inoltre “Una giornata al mare”, incisa prima dagli Equipe 84.
  2. Come è profondo il mare (Lucio Dalla). Uscito nel 1977 è il settimo album dell’artista in studio e il primo scritto interamente da lui. Il mare è qui inteso come metafora della storia dell’Uomo, della sua evoluzione, delle conquiste, con i pesci che simboleggiano la libertà che sfugge sempre, in un modo o nell’altro, a ogni tentativo di controllo o di sottomissione. La canzone è diventata un cult ma non è la sola di Dalla dedicata al mare. Nell’album successivo troviamo, infatti, “Stella di mare”.
  3. Chi tene ‘o mare (Pino Daniele). Una canzone che esprime lo stato di molti popoli del sud e soprattutto quello di Napoli. Sembra proprio di sentire le onde tra le note.
  4. Summer on a solitary beach (Franco Battiato). Arriviamo al 1981, qui Battiato canta un mare che è un orizzonte di solitudine col quale misurarsi.
  5. Il mare d’inverno (Loredana Bertè). Scritto e cantato da Enrico Ruggeri e poi prestato alla voce inconfondibile della Bertè, è ispirato alle onde marchigiane di Marotta. In questo caso l’atmosfera è malinconica, rimanda ad un’acqua sfumata di grigio capace di far meditare sull’essenza delle cose. Della cantante citiamo anche “In alto mare”.
  6. Voglio andare al mare (Vasco Rossi). Un brano che lascia poco spazio all’immaginazione. È un Vasco dei primi tempi, si sa, sempre spregiudicato. Ecco un piccolo estratto: “Voglio andare al mare perché mi han detto che là sì che ci si diverte (non come qua). Mi voglio sfogare quest’estate voglio fare indigestione di donne e di sole…”
  7. Un’estate al mare (Giuni Russo). Come non ricordare il più grande successo commerciale di Giuni Russo del 1982, firmato da Battiato e Pio Russo, dove lei interpreta una prostituta che sogna di evadere e togliersi di dosso il grigiore del suo quotidiano nella freschezza del mare.
  8. Mare mare (Luca Carboni). Canzone simbolo dell’estate del 1992, successo assoluto anche al Festivalbar. Ci porta con la sua moto da Bologna a Riccione, raccontando i cambiamenti emotivi e la delusione finale nell’immediatezza di una situazione che tutti hanno vissuto, da una parte o dall’altra della barricata: “Mare, mare, mare cosa son venuto a fare se non ci sei tu, no, non voglio restarci più no, no, no”.
  9. Le ultime due canzoni mare di questa classifica sono delle hit più recenti. L’estate addosso (Jovanotti) del 2015. Un’estate nostalgica, colorata, che regala momenti e libertà, “La voglia di tuffarsi guardando entrare in acqua tutti gli altri. Ma lei mi ha visto che sono qui da solo. E forse parlerà con me”.
  10. Riccione (The Giornalisti). Alzi la mano chi non l’ha canticchiata! È stato un vero e proprio tormentone dell’estate 2017 cantato dalla band romana.

E la lista potrebbe continuare, è il caso di dire che c’è proprio un mare di musica… Buon ascolto!

Condividi NIEDDITTAS

Pin It on Pinterest