Gli spaghetti ai frutti di mare sono un classico primo piatto della cucina mediterranea apprezzato da tutti.

Una portata che racchiude tutto il profumo di mare, gustosa ed estiva. Vongole, cozze, cannolicchi, gamberi, calamari… sono gli ingredienti che in parte o tutti vengono utilizzati per questa deliziosa ricetta insieme ad aglio e pomodori. Un mix di molluschi e crostacei che evoca subito l’estate, il relax e mette d’accordo tutti quanti.

Continuate a leggere per sapere come fare degli ottimi spaghetti ai frutti di mare.

Quali ingredienti occorrono?

Per preparare gli spaghetti ai frutti di mare o spaghetti allo scoglio si possono usare sia le conchiglie che i crostacei per un piatto più ricco e goloso. Esistono diverse versioni: c’è chi mette i gamberi e gli scampi e chi omette i secondi, chi ama la variante bianca e chi quella con i pomodorini. I frutti di mare sono, inoltre, poco calorici.

Per il successo di questo piatto è fondamentale la qualità degli ingredienti principali. I prodotti Nieddittas offrono tutto il gusto e il sapore del mare dal quale provengono. Le cozze e le vongole Nieddittas sono una garanzia di qualità e sicurezza.

Il pomodorino fresco è meglio della passata per la preparazione del sugo, d’estate poi sono ancora più saporiti e profumati. Optate per datterini o ciliegini, tagliateli a metà e andranno poi fatti rosolare con l’aglio per circa 10 minuti, non devono sfaldarsi. Elenchiamo uno per uno gli ingredienti per 4 persone:

  • Spaghetti 400 g
  • Cozze Nieddittas 200 g
  • Vongole Nieddittas 200 g
  • Gamberi 200 g
  • Calamari – facoltativo
  • Aglio 2 spicchi
  • Pomodori
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Olio extravergine d’oliva
  • Peperoncino fresco q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Vino bianco 40 g

Come preparare gli spaghetti ai frutti di mare

Iniziate con la pulizia dei molluschi: tutte le vongole Nieddittas seguono il processo di lavorazione della nostra filiera di eccellenza in Sardegna. Al termine del processo di lavorazione le nostre vongole si contraddistinguono, oltre che per la loro freschezza, anche per la quasi totale assenza di fango e gusci rotti.

Consigliamo, tuttavia, di strofinare tra loro i molluschi sotto il getto d’acqua e di prenderne delle manciate e farle cadere sul fondo di un contenitore. Questo permette a gusci vuoti (o alle eventuali vongole con sabbia), di aprirsi prima che finiscano in padella. Poi eliminate semplicemente il bisso dalle cozze Nieddittas.

Scottate i gamberi e sgusciateli, scaldate i frutti di mare in un tegame senza acqua, aspettate che si aprano e poi togliete i molluschi dai gusci. Filtrate il liquido rimasto e tenetelo da parte.

Fate scaldare in una teglia l’olio con l’aglio tritato finemente e successivamente unite le cozze e le vongole. Intanto che mescolate abbassate la fiamma, aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi, i gamberi, il liquido di cottura dei molluschi, un trito di prezzemolo, un pizzico di peperoncino e sfumate con il vino bianco.

Salate e pepate a piacere e cuocete a fuoco basso per 10 minuti circa. Nel frattempo, mettete l’acqua a bollire per la pasta.

Una volta cotti, scolate gli spaghetti al dente e metteteli nella teglia con i frutti di mare, fateli saltare 1 minuto per far amalgamare bene gli ingredienti. Servite gli spaghetti ai frutti di mare ben caldi.

Consigli

Se volete aggiungere ai vostri spaghetti ai frutti anche i calamari e gli scampi, fate così:

  • se non è già pulito, eliminate la testa e le interiora del calamaro, poi la pelle.
  • Incidete solo la parte superficiale fino ad aprirlo.
  • Tagliatelo a listarelle.
  • Con le forbici tagliate sui lati della coda degli scampi, eliminando la corazza.
  • Togliete il filetto nero, per eliminare il sapore amaro.
  • Conservate testa e chele degli scampi.

Versateli nella teglia insieme agli altri ingredienti e procedete come spiegato sopra. In alternativa al vino bianco, potete usare del brandy o del cognac per donare una nota ancora più aromatica.

Condividi NIEDDITTAS

Privacy Preference Center

    Necessary

    Advertising

    Analytics

    Other

    Pin It on Pinterest