anitakuwatch movies online freeanitakufree watch animecinezonewatch anime onlinezoroxwatch animecinezonemovies to watchzorotofree watch moviescinezonefree online movieszorotowatch movies online freezoroxwatch movies online freezoroxwatch free movieslookmoviemovies online freezoroxsflixfree online movies sitesanitakuwatch free movies online freeflixhivewatch movies online freezoroxfree movie onlinelookmoviewatch movies & tv shows onlineflixflarewatch movies free onlineanitakufree animezoroxfree anime streamingsflixwatch free animethe flixertv shows to watchcinezonewatch movies free onlinelookmoviefree online movies sitestheflixertvfree movies online

Gli scialatielli ai frutti di mare sono un primo piatto simbolo dell’estate napoletana. Si tratta di una ricetta a base di pasta fresca e frutti di mare, una pietanza dal gusto unico, tipica della Costiera Amalfitana.

Preparare gli scialatielli non è complesso e non richiede molto tempo, specialmente se si utilizza una pasta già pronta. Ma il segreto per l’ottima riuscita del piatto sta nella scelta di molluschi freschi (cozze, vongole, gamberi o calamari), come quelli offerti da Nieddittas, che portano in tavola tutto il gusto e il profumo del mare dal quale provengono, e nella scelta della pasta. La ricetta napoletana prevede, infatti, che la pasta sia fatta a mano.

Con i prodotti Nieddittas potete preparare piatti sempre di successo come la fregola ai frutti di mare! Prima di spiegarvi come realizzare questo primo piatto per un giorno di festa o un pranzo in famiglia, leggiamo qualche informazione sull’origine degli scialatielli.

Curiosità

Gli scialatielli sono un formato di pasta tipico della Costiera Amalfitana, nati per inventiva dello chef Enrico Cosentino nel 1978. Sono di forma rettangolare, simile a quella delle tagliatelle, ma sono più spessi e irregolari. L’origine del nome deriva probabilmente dall’unione delle due parole napoletane “scialare”, che significa godere, e “tiella” che vuol dire padella.

Gli scialatielli sono entrati di diritto a far parte della tradizione culinaria campana tanto da essere riconosciuti come Prodotto Agroalimentare Tipico. Si prestano particolarmente per condimenti a base di pesce.

Ingredienti e procedimento

  • 350 g Scialatielli
  • 500 g Cozze Nieddittas
  • 500 g Vongole veraci (o lupini) Nieddittas
  • 500 g Gamberi
  • 500 g Calamari
  • 2 spicchi di aglio
  • b. Olio extravergine d’oliva
  • b. Prezzemolo

Bisogna cuocere separatamente i frutti di mare, quindi vi serviranno 3 padelle. Iniziamo con la loro pulizia: pulite i calamari eliminando le interiora, staccate i tentacoli e tagliate a pezzetti. Strofinate le vongole sotto il getto d’acqua e fatele cadere sul fondo di un contenitore da un’altezza di 15-20 cm, per permettere a eventuali gusci vuoti o vongole con sabbia, di aprirsi prima che finiscano in padella.

Eliminate le teste, i gusci e le code dei gamberi. Versate le cozze Nieddittas in un tegame con 2 cucchiai di acqua, coprite con coperchio e lasciate che si aprano a fuoco medio-basso. Poi, eliminate il bisso e privatele del loro guscio.

Filtrate il liquido di cottura delle cozze con un colino per eliminare le impurità e tenetelo da parte, anche qualche cozza vi servirà per guarnire il piatto.

In un’altra padella, soffriggere uno spicchio d’aglio con olio e versare le vongole lasciando che si aprano a fuoco vivace. Ora aggiungere le cozze sgusciate e il loro liquido precedentemente filtrato. Sgusciate anche le vongole e tenetene qualcuna intera per decorazione.

Nella terza padella, fate rosolare uno spicchio d’aglio con olio e aggiungete i calamari e i gamberi. Fate cuocere per 10 minuti circa. Unite tutti gli ingredienti e togliete l’aglio.

Cuocete gli scialatielli e scolateli qualche minuto prima del termine della cottura, in modo che risultino al dente. Ricordate che il sughetto ai frutti di mare è già abbastanza salato. A questo punto versate nella padella la pasta e fate saltare il tutto per qualche minuto a fuoco vivo lasciando asciugare l’acqua in eccesso.

Servite nei piatti i vostri scialatielli ai frutti di mare con una spolverata di prezzemolo tritato, se volete del peperoncino e guarnite con i gusci dei molluschi conservati.

CONDIVIDI NIEDDITTAS

Pin It on Pinterest