yeahmoviesyeahmoviesflixtorflixtorflixhqflixhqsoaptodaysoaptodayflixtorflixtorwatchfreemovieswatchfreemovieswatchseriesonlinewatchseriesonlinegomoviesgomoviesprimewireprimewirewatchseriesfreewatchseriesfreewatch tv shows online, 123moviesfree, Anatomy of a Fall (2023), watch movies online,

Anche quest’anno la Sardegna si è confermata la regione più premiata da Legambiente e Touring Club per la bellezza delle sue spiagge e la tutela ambientale. Una conferma di cui andare fieri e che evidenzia la tendenza innata delle comunità che abitano nell’isola a rispettare la propria terra.

Il mare della Sardegna è un bene meraviglioso da salvaguardare e noi di Nieddittas lo sappiamo bene. Tuteliamo e rispettiamo in ogni modo il mare in cui siamo nati e che ci dà lavoro perché per noi è un dovere trasmettere ai nostri figli un mare e un ambiente se possibile ancora più puliti di quelli che abbiamo ricevuto in eredità.

Nonostante sia tra i più belli e puliti, presenta però alcuni punti critici. In questo articolo parliamo del livello di inquinamento mare Sardegna.

Il report di Goletta Verde

L’inquinamento marino può essere di diversi tipi: da plastica, da petrolio, inquinamento chimico e organico.

La Sardegna presenta un quadro delle qualità delle acque in generale buono, tuttavia, ci sono dei punti in cui da anni persiste una situazione critica. È ciò che emerge anche dal report effettuato dai volontari di Goletta Verde di Legambiente.

Dal 22 giugno al 9 luglio 2021 sono stati campionati 29 punti sulle coste sarde, di cui 22 a mare e 7 nei pressi di punti critici come le foci dei fiumi e canali.

L’analisi di laboratorio hanno confermato l’eccellente qualità del mare a ridosso delle spiagge, ma ha rilevato 6 punti che risultano con cariche batteriche oltre i limiti di legge: 5 considerati fortemente inquinanti e 1 classificato come inquinato. Ciò significa che poco è stato fatto per risolvere le cause della presenza di batteri di origine fecale (enterococchi intestinali ed escherichia coli) e che è necessario un miglioramento del sistema di depurazione.

Vediamo nel dettaglio le aree che preoccupano, suddivise per provincia, che sono emerse dal monitoraggio sull’inquinamento mare Sardegna.

I campionamenti effettuati in provincia di Sassari

Sono 3 su 10 i punti risultati fortemente inquinati in provincia di Sassari:

  1. I Bastioni Cristoforo Colombo nei pressi di Torre Sulis (Alghero);
  2. la foce del corso d’acqua presso via Garibaldi, in località San Giovanni (Alghero);
  3. la foce del rio Cuggiani in località San Pietro a Mare nel Comune di Valledoria.

Gli altri 7 punti esaminati sono risultati nei limiti di legge, parliamo della spiaggia di Rena Bianca a Santa Teresa di Gallura, la Caletta Est Cala Sabina a Golfo Aranci, la spiaggia presso via Tramontana in località Pittulongu a Olbia, la spiaggia Cala D’Ambra fronte foce a San Teodoro, la spiaggia Fertilia vicino lo sbocco dello stagno Calich ad Alghero, la spiaggia terzo pettine a Marina di Sorso e la spiaggia Isola Rossa a Trinità d’Agultu.

Com’è la situazione delle acque in provincia di Nuoro?

Su 6 campioni raccolti, solo 1 è risultato inquinato. Si tratta della spiaggia centrale di Santa Maria Navarrese, nel comune di Baunei. Non sono state riscontrate criticità invece nella Riva di Ponente ad Arbatax, nella foce del fiume Cedrino in località Santa Maria ad Orosei, nella spiaggia di fronte al rio Siniscola nell’omonima località, nella spiaggia fronte allo stagno Li Cucutti a Budoni e nella spiaggia di Palmasera a Cala Gonone.

Nel Sud Sardegna e Oristano

Qui i 5 punti campionati risultano entro i limiti di legge: la spiaggia di Tuerredda a Teulada, la spiaggia di Santa Margherita a Pula, la spiaggia di Torre dei Corsari ad Arbus, la foce del rio Mannu in località Potixeddu e la spiaggia di fronte al fiume Flumendosa a Porto Corallo a Villaputzu.

Anche a Oristano nessuno dei 4 punti campionati risultano essere oltre i limiti di legge: la foce del fiume Temo a Bosa Marina, la spiaggia di S’Archittu a Cuglieri, la foce del fiume Tirso a Torregrande e lo sbocco a mare dello stagno di S’Ena Arrubia ad Aborea.

I punti inquinati a Cagliari

In provincia di Cagliari 2 punti su 4 non sono stati promossi: la foce del rio Foxi e la spiaggia di S’Oru e Mari a Quartu Sant’Elena.

Non sono invece risultate inquinate la Spiaggia di Calamosca a Cagliari e la spiaggia di Solanas di fronte alla foce del Rio a Sinnai.

Lo scopo di queste analisi di laboratorio effettuate da Goletta Verde è quello di rintracciare le zone in cui vi è una mancata depurazione dei reflui in specifici punti, come foci, canali e corsi d’acqua, andando ad integrare il lavoro delle autorità competenti.

CONDIVIDI NIEDDITTAS

Pin It on Pinterest