sflixsflixmoviestowatchmoviestowatchtheflixertheflixer123moviesfree123moviesfreeflixwaveflixwavegomoviesgomovieshuramovieshuramoviesbflixbflixsoaptodaysoaptodayanitakuanitakutv shows online, watch tv shows online, watch movies online, Beacon 23 (2023), fmovies,

Uno dei giochi da spiaggia più amati dai bambini è quello di costruire i castelli di sabbia, un passatempo perfetto mentre si aspetta di digerire per farsi un tuffo in mare.

La bella stagione sembra essere arrivata e se amate il mare come noi di Nieddittas fatevi trovare preparati, leggete dei consigli e idee su come si fanno i castelli di sabbia, per fare bella figura e soprattutto rendere felici i bambini.

Armatevi di secchiello, palette, formine, un po’ di pazienza e un pizzico di fantasia e… buon divertimento!

Quale sabbia utilizzare?

La sabbia non è tutta uguale; il tipo ideale per fare i castelli e le sculture è quella molto fine che riesce ad intrappolare le particelle d’acqua così da mantenersi compatta per molto tempo e allo stesso tempo modellabile. Più i granelli sono fini e più la struttura sarà stabile.

Scegliete della sabbia pulita e priva di detriti. Provate a metterne un pugno in un secchiello con un po’ di acqua: se diventa torbida vuol dire che ha troppo argilla e non va bene, mentre se resta limpida il risultato sarà migliore.

In base al tipo di sabbia dovrete usare un diverso quantitativo di acqua, non vi è una proporzione standard, ma in generale si consiglia di utilizzare l’1-2% di acqua rispetto alla sabbia. Se è fine ha bisogno di meno acqua. Ma come si fanno i castelli di sabbia? Vediamo di che strumenti abbiamo bisogno.

Cosa occorre e dove costruire il castello di sabbia

Ecco cosa vi servirà per fare un castello di sabbia perfetto, oltre naturalmente alla sabbia e all’acqua:

  • Palette.
  • Secchio per modellare le torri.
  • Spatola e coltello di plastica o cannuccia per scolpire.
  • Secchi per trasportare sabbia e acqua per costruire.
  • Formine, conchiglie, bandierine e sassi per decorare le torri.
  • Spruzzino di plastica per l’acqua, così da idratare la sabbia.

È fondamentale scegliere per prima cosa dove costruire il castello: meglio ad un paio di metri dal bagnasciuga per evitare che la marea possa distruggere in un attimo tutto il lavoro. Controllate il punto massimo in cui le onde arrivano sulla sabbia e tenetevi alla giusta distanza.

Come si fanno i castelli di sabbia: passaggi

Innanzitutto, bisogna preparare una base solida e compatta. Livellate dunque un piano dove costruire il castello di sabbia. Aggiungete acqua alla sabbia con uno spruzzino fino a quando riuscirete a formare facilmente una palla senza che le dita rimangano troppo sporche e appiccicose.

Compattate il mucchio di sabbia bagnata con mani e piedi o una paletta facendo in modo si distribuisca su tutta la superficie in modo omogeneo. Avrete così creato una buona e solida base che sarà in grado di reggere il peso del castello.

Modellate la torre e le mura del castello usando palette, rastrelli, decorazioni varie come sassi, conchiglie o bandierine. Potete costruire le torri anche usando il classico secchiello e delle formine. Se non ne avete, improvvisate usando la parte alta e bassa delle bottiglie di plastica come stampo (ricordandovi di buttarle in un apposito cestino una volta utilizzate per non lasciare nessun rifiuto in spiaggia).

Mantenete la sabbia umida così sarà più facile modellarla e dopo aver fatto le torri, iniziate a creare le mura esterne.

Costruite un castello non più alto di mezzo metro e se volete scavate un fossato attorno alla costruzione, che poi riempirete d’acqua. Per rifinire tutti i dettagli del vostro castello utilizzate piccoli attrezzi.

Una volta terminato, non dimenticate di scattare qualche bella foto ricordo della vostra creazione!

CONDIVIDI NIEDDITTAS

Pin It on Pinterest