favmoviesfavmoviesflixhqflixhqseriesonlineseriesonlineflixtorflixtorwatchseriesfreewatchseriesfreewatchserieswatchseriesmyflixermyflixermoviestowatchmoviestowatchhurawatchhurawatchsflixsflixwatch tv shows online, Beacon 23 (2023), moviestowatch, watch movies online for free, watch movies online,

L’insalata di riso ai frutti di mare è una delle classiche ricette estive ideale da portare in spiaggia, ma nulla vieta di prepararla anche d’inverno, per un buffet o cena fredda o magari per una pausa pranzo gustosa.

È un primo piatto fresco, saporito, grazie ai frutti di mare che regalano un tocco in più, un’originale alternativa all’insalata di riso tradizionale spesso a base di insaccati.

Il riso ai frutti porterà in tavola tutto il profumo di mare e vi farà tornare con la mente alle calde giornate d’estate!

Questa ricetta è facile da preparare e si possono usare diversi ingredienti: gamberi, calamari, cozze, vongole, seppie, scampi, mazzancolle e le verdure che preferite, l’importante è usare del pesce fresco, sicuro e di qualità come quello Nieddittas, controllato con attenzione in ogni fase della lavorazione, dal mare della Sardegna fino alla vostra tavola.

Più ingredienti utilizzate e più sostanziosa e saporita sarà la vostra insalata.

Il riso freddo si accosta al sapore del pesce e potete accompagnare il piatto con un buon bicchiere di vino bianco.

Vediamo tutti i passaggi per preparare una squisita insalata di riso ai frutti di mare. Se invece preferite la pasta leggete la ricetta delle lasagne a base di pesce.

Ingredienti

  • Riso (Parboiled) 320 g
  • Mazzancolle 250 g
  • Seppie 200 g
  • Pomodorini ciliegino 8
  • Vongole e/o cozze Nieddittas 500 g
  • Prezzemolo 25 g
  • Olio extravergine d’oliva 6 cucchiai
  • Olive nere denocciolate 60 g
  • Salmone affumicato 50 g
  • Pisellini 250 g o zucchine col fiore 4
  • Sale e pepe q.b.

Come preparare l’insalata di riso ai frutti di mare

Iniziamo col preparare tutti gli ingredienti che servono per condire il riso.

Strofinate le vongole sotto il getto d’acqua e picchiettatele su un tagliere per verificare che non abbiano sabbia, nel caso buttatele così come quelle con i gusci vuoti. Togliete il bisso dalle cozze.

In una padella ampia fate scaldare dell’olio extravergine con due spicchi d’aglio e se gradite un cucchiaio di vino bianco. Una volta rosolato l’aglio, unite le vongole e 500 grammi di cozze (o solo uno dei due molluschi) e metà del prezzemolo tritato. Coprite col coperchio e quando le vongole (e le cozze) si saranno aperte da sole, filtrate il liquido di cottura e tenetelo da parte, sgusciatele e mettetele in una ciotolina.

Ora pulite le seppie, togliete i tentacoli e tagliatele a listarelle. In una padella col liquido di cottura dei molluschi e il resto del prezzemolo, fate cuocere le seppie per circa 10 minuti. Se scegliete di utilizzare in alternativa dei calamari, basta farli cuocere in una casseruola piena di acqua fredda con del limone tagliato in quarti e farli bollire.

Sgusciate le mazzancolle e fatele bollire in acqua per 3-4 minuti, scolatele e tenetele da parte.

Cuocete al vapore i piselli o in alternativa lavate e spuntate le zucchine. Eliminate gran parte della porzione centrale e riducete a dadini il pezzo verde esterno, poi lavate e pulite i fiori, eliminate il pistillo e tritateli. Questi andranno aggiunti pochi minuti prima del termine della cottura del riso.

Mettete a bollire l’acqua, salandola leggermente e versate 320 g di riso. Scolatelo al dente e scolate anche le verdure se avete scelto di utilizzare le zucchine, e mettete il riso in un contenitore con un cucchiaio di olio d’oliva per evitare che si appiccichi. Tagliate a julienne il salmone, i pomodorini e le olive nere denocciolate e tenete il tutto da parte.

Aggiungete i piselli o le zucchine al contenitore del riso, mescolate bene e unite le olive, i frutti di mare, i pomodorini e il salmone. Amalgamate tutti gli ingredienti, condite con sale e pepe se necessario, e servite con un filo d’olio e una spolverizzata di prezzemolo tritato. La vostra insalata di riso ai frutti di mare è pronta da gustare fredda!

Se avanza del riso, conservatelo in frigorifero coperto da pellicola e consumatelo dopo 1 o 2 giorni al massimo.

CONDIVIDI NIEDDITTAS

Pin It on Pinterest